Moda mare: ecco il “burkini” per donne islamiche

La temibilissima prova costume si avvicina e con lei arriva anche il burkini, il costume da mare per le donne islamiche.  È  composto da tre pezzi esattamente copricapo, casacca e pantaloni. Copre tutto il corpo, quasi come un burqa, lasciando liberi solo viso, mani e piedi. Il costume da bagno burkini è stato ideato da Marks & Spencer proprio per venire incontro alle esigenze delle donne di religione islamica che vivono in Inghilterra. “È la dimostrazione che il nostro Paese è davvero multiculturale” commentano i media inglesi ma la notizia ha suscitato non poche polemiche e qualche perplessità. Il burkini non è nuovo nelpanoramo della oda mare, infatti si trova già da anni negli scaffali dei negozi degli Emirati Arabi Uniti e in Libia, ma ora il burkini è arrivato sugli scaffali dei negozi inglesi: la storica casa di moda londinese ha voluto introdurre anche in Europa un prodotto molto venduto nei paesi del Medio Oriente. Pensato in due versioni, una azzurra e l’altra nera con fiori bianchi, il costume si potrà acquistare per 49.50 sterline (l’equivalente di 63 euro) sia nei negozi che online. “Non compromette lo stile. È leggero in modo da poter fare il bagno in tutta comodità”, si legge nella descrizione del prodotto. Con il burkini, M&S segue la tendenza della “modest fashion”: quelle linee di abbigliamento castigate indirizzate alle acquirenti islamiche. L’anno scorso H&M presentò, in una campagna pubblicitaria, la prima modella musulmana in hijab, mentre qualche mese fa a gennaio, gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno lanciato Abaya, prima linea di abbigliamento italiana con veli e fantasie mediorientali.

E voi amiche cosa ne pensate? Vi sembra un’esagerazione o un giusto compromesso da pagare per la multiculturalità?

burkini

Ecco il burkini, il costume per il mare pensato appositamente per le donne europee di religione islamica

I commenti sono chiusi.