Moda mare: ecco il “burkini” per donne islamiche

La temibilissima prova costume si avvicina e con lei arriva anche il burkini, il costume da mare per le donne islamiche.  È  composto da tre pezzi esattamente copricapo, casacca e pantaloni. Copre tutto il corpo, quasi come un burqa, lasciando liberi solo viso, mani e piedi. Il costume da bagno burkini è stato ideato da Marks & Spencer proprio per venire incontro alle esigenze delle donne di religione islamica che vivono in Inghilterra. “È la dimostrazione che il nostro Paese è davvero multiculturale” commentano i media inglesi ma la notizia ha suscitato non poche polemiche e qualche perplessità. Il burkini non è nuovo nelpanoramo della oda mare, infatti si trova già da anni negli scaffali dei negozi degli Emirati Arabi Uniti e in Libia, ma ora il burkini è arrivato sugli scaffali dei negozi inglesi: la storica casa di moda londinese ha voluto introdurre anche in Europa un prodotto molto venduto nei paesi del Medio Oriente. Pensato in due versioni, una azzurra e l’altra nera con fiori bianchi, il costume si potrà acquistare per 49.50 sterline (l’equivalente di 63 euro) sia nei negozi che online. “Non compromette lo stile. È leggero in modo da poter fare il bagno in tutta comodità”, si legge nella descrizione del prodotto. Con il burkini, M&S segue la tendenza della “modest fashion”: quelle linee di abbigliamento castigate indirizzate alle acquirenti islamiche. L’anno scorso H&M presentò, in una campagna pubblicitaria, la prima modella musulmana in hijab, mentre qualche mese fa a gennaio, gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno lanciato Abaya, prima linea di abbigliamento italiana con veli e fantasie mediorientali.

E voi amiche cosa ne pensate? Vi sembra un’esagerazione o un giusto compromesso da pagare per la multiculturalità?

burkini
Ecco il burkini, il costume per il mare pensato appositamente per le donne europee di religione islamica
Precedente La voce femminile stanca gli uomini Successivo Lutto nel mondo della musica, addio a Gest