Kristina la baby modella che suscita polemiche

Il mondo delle baby modelle si arricchisce con un’altra meravigliosa bambina, la piccola Kristina Pimenova che a soli 10 anni, si è già guadagnata il titolo di “ragazza più bella del mondo”

Saranno i suoi lunghissimi capelli castano chiaro, o il particolare colore dei suoi occhi, blu come il mare, ma  Kristina, dal sorriso intrigante e i lineamenti perfetti e freschi che celano una germogliante sensualità e la sicurezza e lo stile di una top navigata d’altri tempi è al centro di una polemica scoppiata negli Stati Uniti dopo che le è stato proposto un contratto da top model.

Tuttavia, la bambina lavora come modella sin da quando ha 3 anni e ha sfilato per i mostri sacri della moda, da Dolce & Gabbana ad Armani passando per Roberto Cavalli. Nulla da dire, insomma: sembra che la stoffa ci sia. Ma rimane l’età, un’età in cui le bambine come lei pensano alle bambole, a studiare o, al massimo, a scegliere quale cartone seguire con più entusiasmo.

La “piccola super modella” nata in Russia ha firmato per la sezione giovanile di LA Models – blasonata agenzia di modelle – e ha conquistato il sostegno e l’apprezzamento di migliaia di fan da tutto il mondo. Ma naturalmente, e tristemente, non tutte le attenzioni a lei dedicate hanno un intento positivo. Il fatto preoccupante è che alcuni “predatori della rete” sono riusciti a impossessarsi delle foto della giovane Kristina. Foto che alcuni genitori ritengono assolutamente “provocatorie” e “inadeguate” per una bambina di quella età.

Dopo aver raggiunto più di due milioni di fan su Facebook, Kristina – che, ricordiamolo, è una bimba anche se si trucca da grande, sfila da adulta e fa un lavoro da donna – è stata bombardata da commenti a sfondo sessuale riferiti alle sue gambe e al suo corpo in generale.

Una sua recente foto su Instagram, per esempio, ha scatenato commenti decisamente fuori luogo come “Vuoi stare con me?” e “Che gambe sexy!”.

Ma nonostante i commenti preoccupanti, Glikeriya Pimenova, mamma di Kristina, sostiene di non veder nulla di male nelle foto della figlia, men che meno qualcosa di provocante.

In un’intervista rilasciata lo scorso anno a Mail Online, la mamma ha detto:

Bisogna pensare con la stessa mente di un pedofilo per riuscire a vedere qualcosa di sensuale in quelle foto, se è così è arrivato il tempo che vi rivolgiate a un medico, è stato il suo pungente commento.

E per quanto la presenza di Kristina online sia vastissima, la mamma afferma a gran voce che le ragazzine non dovrebbero avere accesso ai social media.

In effetti, la responsabile della pubblicazione degli scatti su Instagram, Facebook e sulle altre piattaforme online è proprio la mamma. La quale dichiara di cancellare con una certa frequenza commenti inappropriati e di accertarsi che tutto ciò che viene pubblicato online sia adatto ai bambini e all’età di Kristina. In merito alla pagina Facebook della figlia, Glikeriya lancia un monito: “Qualsiasi video o immagine che saranno pubblicati e non saranno adeguati all’età di Kristina saranno rimossi e chiunque li abbia postati sarà bloccato”.

Che ne pensate, amiche? La mamma sta minimizzando fatti realmente preoccupanti lanciando la figlia in un mondo più grande di lei o sta affrontando la questione nel modo giusto? kristina 2

 

I commenti sono chiusi.