Un matrimonio da favola, lei indiana, lui napoletano

Napoli come Bollywood. Più di mille metri di sete e organze dai colori sgargianti, ricami e pietre preziose, regali, ghirlande di fiori, musica e danze rituali. E sullo sfondo il Vesuvio. Sul roof top dell’hotel San Francesco al Monte si è celebrato il matrimonio di Thyna e Alfonso, indiana lei, napoletano lui. Una doppia cerimonia prima con rito Indu e poi con rito cattolico e una festa sfarzosa con allestimenti arrivati direttamente dall’India. Lo sposo a piedi nudi e tre cambi d’abito per la sposa vestita con sari di haute couture indiana, Shyamal & Bhumika.

Alle 13 sulla terrazza dell’albergo è iniziato il lungo e complesso rito Indu: prima il Baarat ovvero l’arrivo dello sposo in processione con i suoi familiari che cantano e ballano mentre procedono verso la famiglia della sposa. È la madre della sposa ad accogliere lo sposo, ma solo dopo la benedizione degli anziani può raggiungere l’altare. La cerimonia inizia con una preghiera a Ganesh.

matrimonio
Matrimonio con rito indiano tra Thyna e Alfonso sulle terrazze dell’hotel San Francesco, con vista sul Vesuvio

matrimonio2 matrimonio3

Viva gli sposi!

Precedente Brindisi ad 81 anni la licenza media Successivo Il link che ti mostra ciò che GOOGLE sa di te