Un matrimonio da favola, lei indiana, lui napoletano

Napoli come Bollywood. Più di mille metri di sete e organze dai colori sgargianti, ricami e pietre preziose, regali, ghirlande di fiori, musica e danze rituali. E sullo sfondo il Vesuvio. Sul roof top dell’hotel San Francesco al Monte si è celebrato il matrimonio di Thyna e Alfonso, indiana lei, napoletano lui. Una doppia cerimonia prima con rito Indu e poi con rito cattolico e una festa sfarzosa con allestimenti arrivati direttamente dall’India. Lo sposo a piedi nudi e tre cambi d’abito per la sposa vestita con sari di haute couture indiana, Shyamal & Bhumika.

Alle 13 sulla terrazza dell’albergo è iniziato il lungo e complesso rito Indu: prima il Baarat ovvero l’arrivo dello sposo in processione con i suoi familiari che cantano e ballano mentre procedono verso la famiglia della sposa. È la madre della sposa ad accogliere lo sposo, ma solo dopo la benedizione degli anziani può raggiungere l’altare. La cerimonia inizia con una preghiera a Ganesh.

matrimonio

Matrimonio con rito indiano tra Thyna e Alfonso sulle terrazze dell’hotel San Francesco, con vista sul Vesuvio

matrimonio2 matrimonio3

Viva gli sposi!

I commenti sono chiusi.