“Cinquanta sfumature di grigio” peggiore film 2015

Peggior film dell’anno, peggior attore, peggior attrice, peggiore coppia, peggior sceneggiatura e peggior regista. Il peggio del peggio insomma. “Cinquanta sfumature di grigio” ha conquistato tutte le nomination più importanti dei Golden Raspberry Awards, meglio noti come Razzie Awards; peccato siano i riconoscimenti più temuti dalle celebrità hollywoodiane. Giunti alla 36esima edizione, i Razzie Awards vegnono consegnati a Los Angeles ad attori, sceneggiatori e registi dei film peggiori della stagione. I nominati sono stati determinati in base ai voti espressi online dai 757 giurati provenienti dagli Stati Uniti e da altri 19 paesi, che voteranno anche i vincitori. Oltre a “Cinquanta sfumature di grigio”, quest’anno si sono aggiudicati sei nomination il film di fantascienza “Jupiter – Il destino dell’universo”, “Pixels” e la commedia d’azione “Il superpoliziotto del supermercato 2”. Concorrono al premio come peggior attore, Jamie Dornan, Adam Sandler e Johnny Depp; tra le donne candidate, invece, Dakota Johnson, Katherine Heigl e Jennifer Lopez. Torna anche nel 2016 il premio “Razzie Redeemer Award”, che individua gli attori nominati o premiati nelle precedenti edizioni che sono riusciti a migliorarsi: quest’anno i candidati sono Elizabeth Banks, M. Night Shyamalan, Will Smith e Sylvester Stallone. Come ogni anno, i poco ambiti premi verranno consegnati alla vigilia della notte degli Oscar: chi saranno gli sfortunati vincitori? 

I commenti sono chiusi.