Premio Inps di 800€: ecco chi ne ha diritto

Nella bozza della Legge di Stabilità 2017 sono previste una serie di misure a sostegno della natalità e a sostegno delle famiglie con figli. Tra le misure che entrano in vigore nel 2017 c’è il Premio di 800 euro per la nascita di un figlio. Spetta alla futura madre al compimento del settimo mese di gravidanza ed è erogato dall’Inps in unica soluzione.

A prevedere la misura è il comma 1, dell’art. 50 della bozza di Legge di Stabilità 2017, che appunto riguarda il Premio alla nascita e nuove misure per il congedo obbligatorio per il padre lavorare.

Ecco la normativa:

Premio alla nascita e congedo obbligatorio per il padre lavoratore: “A decorrere dal 1° gennaio 2017 è riconosciuto un premio alla nascita dell’importo di 800 euro. Il premio, che non concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’articolo 8 del testo unico sulle imposte dei redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, è corrisposto in unica soluzione, a domanda della futura madre, dall’INPS al compimento del settimo mese di gravidanza”.

Spetta quindi alla futura madre un importo una tantum a titolo di premio di 800 euro alla nascita del figlio. La richiesta va fatta all’Inps che eroga tutti gli 800 euro in unica soluzione al compimento del settimo mese di gravidanza della donna.

Si legge nella normativa che il Premio di 800 euro è netto in tasca. Infatti esso non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini fiscali. In sostanza è escluso da imposizione fiscale, sullo stesso non si pagano “tasse”.

Le misure per i bambini nati nel 2016. Oltre al premio di 800 euro per le nascita dal 1 gennaio 2017, la Legge di Stabilità 2017 in corso di approvazione prevede anche un Buono Nido di 1.000 euro per i bambini nati dal 1 gennaio 2016 in poi. In questo specifico casi, per coloro che sono diventati genitori di un bambino nel 2016, è possibile richiedere, in alternativa ai voucher baby sitting, questo buono di 1.000 euro per pagare le rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati. Anche in questo caso la richiesta va fatta all’Inps.

Un ulteriore misura prevista per il sostegno alla genitorialità è la proroga nel 2017 del congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente. Non solo, oltre alla proroga, è previsto anche l’aumento delle giornate di assenza tutelata, che da due passano a quattro. Quindi il nuovo congedo obbligatorio del padre nel 2017 è pari a 4 giorni lavorativi, da fruire entro cinque mesi dalla nascita del figlio. Tali permessi retribuiti possono essere goduti anche in via non continuativa.

Pertanto, oltre alla buona notizia della possibilità per la futura madre di poter ricevere entro il settimo mese di gravidanza un Premio di 800 euro, anche al padre viene concessa una ulteriore possibilità per godersi la nascita del figlio.

madre

Nella bozza della Legge di Stabilità 2017 è stato inserito un premio di 800 euro che spetta per la nascita di un figlio nell’anno 2017

I commenti sono chiusi.