Addio a Rickman, il Severus Piton di Harry Potter

Avrebbe compiuto 70 anni il prossimo 21 febbraio,  Alan Rickman, il Severus Piton di Harry Potter,interprete di una settantina di film. L’attore e regista inglese era malato di cancro. L’annuncio arriva dai suoi cari che in un comunicato hanno dichiarato che è morto “circondato da famigliari e amici”. Nella sua lunga carriera, iniziata negli anni Settanta con la passione per il teatro, aveva conquistato un Emmy e un Golden Globe per la serie tv “Rasputin”

Rickman nacque a Londra da una famiglia operaia, e già da bambino esprime il suo amore per l’arte in tutte le sue sfaccettature. E’ un appassionato pittore e crescendo si avvia alla carriera di grafico ma l’amore per la recitazione irrompe nella sua vita all’inizio degli anni Settanta. Dopo essersi diplomato alla Royal Academy of Dramatic Art (RADA), Rickman comincia a lavorare in varie compagnie teatrali fino al debutto nel cinema negli anni Ottanta lavorando a Hollywood in film di cassetta “Trappola di cristallo”  e “Die Hard- Duri a morire”

Il primo ruolo da cattivo arriverà nel film con Kevin Costner “Robin Hood” dove interpreta il ruolo dello spietato Sceriffo di Nottingham e per il quale conquista un Bafta, l’Oscar inglese. Negli anni Novanta, dopo una serie di ruoli romantici ne “Il fantasma innamorato” e in “Ragione e sentimento”  di Ang Lee, debutta come regista cinematografico ne “L’ospite d’inverno” con Emma Thompson, una delle attrici con cui più ha lavorato. Basta ricordare la struggente coppia della commedia sentimentale Love Actually. Il successo popolare a livello mondiale lo deve però al personaggio del professore Severus Piton della saga multimilionaria di Harry Potter, il ruolo dell’insegnante di pozioni risulta all’inizio della storia l’ennesimo cattivo ma nel gran finale si rivela la figura più carismatica, pronta all’estrema sacrificio per le ragioni del bene.

 Tra i primi ad esprimere il suo dolore per la perdita di Alan Rickman è stata proprio la scrittrice della saga di Harry Potter, J.K. Rowling: “Non ci sono parole per esprimere quanto sia scioccata e devastata. E’ stato un attore magnifico e un uomo meraviglioso” “Il mio pensiero – ha scritto in un altro tweet – è con Rima e la famiglia di Alan. Noi abbiamo perso tutti un talento strepitoso. I suoi cari hanno perso una parte del loro cuore”.  “Sono molto triste – ha scritto su Facebook – mi sento così fortunata ad aver lavorato e ad aver passato del tempo con un uomo e un attore tanto speciale. Mi mancano molto le nostre conversazioni. Riposa in pace, Alan. Ti vogliamo bene”.
 A me piace ricordarlo così, anche perchè è stata proprio la mia espressione appena sono venuta a conoscenza della sua dipartita.

I commenti sono chiusi.